Liposuzione

LIPOSUZIONE COSCE

Le cosce invecchiano precocemente e vistosamente, poiché qui la cute, soprattutto quella dell'interno, è quasi inestensibile e quindi incapace di adeguarsi alle variazioni volumetriche che intervengono col passare degli anni. Quindi, se viene tesa dal grasso, si ricopre di smagliature; se invece il grasso se ne va, pende flaccida, a “festoni”.I rimedi chirurgici sono due. Quando i tessuti risultano ancora abbastanza tonici, sodi, e il problema è costituito più che altro dal grasso, può essere sufficiente una LIPOSUZIONE, eseguita in anestesia locale.

Sottoponendo poi la parte ad una buona compressione con speciali guaine per diversi giorni dopo l'intervento, si ottengono buoni risultati anche per ciò che riguarda la reintegrazione della “grana” della cute. Se quest'ultima invece si è molto, troppo allentata, non resta che asportarne l'eccesso, attraverso una piccola incisione nella piega inguinale: durante l'intervento stesso si aspireranno gli eventuali depositi di grasso, mentre i tessuti verranno, alla fine, tesi verso l'alto.

LIPOSUZIONE ADDOME

Con l’aumento di peso, la pancia è una delle regioni che maggiormente viene interessata dall’accumulo di tessuto adiposo. Questa è la sede principale di accumulo per gli uomini, ma anche nelle donne qui si ritrova una distribuzione del grasso corporeo in eccesso, al pari di cosce, glutei e fianchi.

Grazie all’intervento di liposuzione della pancia, eseguito in anestesia locale, è possibile eliminare i depositi di tessuto adiposo presenti nella regione addominale, con risultati sempre soddisfacenti in quanto, come per ogni regione sottoposta a lipoaspirazione, non rimarrà nessuna cicatrice, ed è molto difficile si riformino nella zona trattata nuove cellule adipose.

Nei casi in cui vi sia anche una lassità della cute o vi sia nella zona della pelle in eccesso, è consigliato associare l’intervento ad un’intervento di addominoplastica, in grado di restituire un aspetto più piatto e naturale della zona.

LIPOSUZIONE FIANCHI

L'eliminazione del grasso in eccesso tramite LIPOSUZIONE e LIPOASPIRAZIONE può essere attuata in molti punti del corpo. Nella donna i punti più frequentemente interessati dalla necessità di intervenire sono i fianchi, le zone del trocantere, cioè la sporgenza ossea situata all'apice delle cosce (col le caratteristiche “culottes de cheval”), l'interno coscia, il seno, il collo, le ginocchia, le caviglie.

Nell'uomo le zone più interessate sono il viso, il collo, l'addome, i fianchi (dove compaiono le cosiddette “ciambelle”, le adiposità a salvagente).

In tutti questi casi la LIPOASPIRAZIONE rappresenta la soluzione decisiva: le zone da cui il grasso che viene aspirato, oltre ad presentare un deciso miglioramento estetico, molto difficilmente torneranno ad ingrassare, avendo eliminato la maggior parte del patrimonio di cellule adipose.

Viene eseguita in anestesia locale.

LIPOSUZIONE CAVIGLIE

Con l’aumento di peso una delle sedi di accumulo di tessuto adiposo possono essere le caviglie. Queste possono quindi risultare ingrossate, diventando fonte di disagio per la paziente.

Un intervento di lipoaspirazione in questa sede, eseguito in anestesia locale assistita, può riportare la caviglia ad una forma più sinuosa e femminile. Spesso questo intervento viene associato alla liposuzione delle cosce e delle ginocchia, per implementare il risultato estetico a livello di tutta la gamba.

LIPOSUZIONE GINOCCHIA

Con l'età, le ginocchia diventano spesso sedi di depositi di grasso, in qualche caso tanto voluminosi da limitare il movimento delle articolazioni e favorire così l'artrosi. Anche senza che si arrivi a questo punto, camminare diventa comunque difficile: trattandosi, nelle donne, di accumuli di cellulite, il grasso è doloroso. Il ritorno del sangue venoso poi, ne risulta compromesso, con la conseguente tendenza a gonfiori e ritenzione.

La correzione chirurgica, tramite LIPOASPIRAZIONE, produce quindi vantaggi non solo estetici, ma anche funzionali.

Viene eseguita in anestesia locale.

LIPOSUZIONE MENTO

E' un intervento molto praticato, per la rimozione del cosiddetto “doppio mento” (pappagorgia) o semplicemente di accumuli di grasso presenti in questa sede.
Di rapida esecuzione, non comporta a nessuna cicatrice o residuo estetico, e permette di resituire una migliore fisionomia con un aspetto più giovane e rilassato del collo e in generale.

La liposuzione del doppio mento può essere effettuata come un intervento isolato oppure in combinazione con altri interventi estetici, soprattutto con un lifting del viso. Questa associazione permette un ulteriore stiratura della pelle, eseguita nell'intervento di lifting del viso.

LIPOSUZIONE BRACCIA

Le braccia sono sedi naturali di accumulo di tessuto adiposo, soprattutto nelle donne e con l’avanzare dell’età.

L’intervento di lipoaspirazione delle braccia, eseguito in anestesia locale, garantisce risultati ottimali per il ritorno ad un profilo più naturale e snello delle braccia, senza che residui la minima cicatrice.

Nei casi in cui vi sia anche una lassità della cute o vi residui nella zona della cute in eccesso, è consigliato associare l’intervento ad un intervento di lifting delle braccia, in grado di assottigliare ulteriormente il profilo dell’arto ed eliminare la presenza di cute in eccesso.